Calore

Fino all’ultimo istante di lavoro, ovvero le ore 13 della Vigilia, mi sono dovuta sorbire le lamentele delle colleghe che per queste feste avrebbero dovuto ospitare mille parenti, occuparsi di fare da mangiare e pulire meticolosamente casa, per poi ritrovarsela sottosopra a causa dello scompiglio portato da tutti i bimbi – figli, nipotini, cuginetti – che li sarebbero venuti a trovare.

Ho dovuto pazientemente consolare chi mi ha confessato di essere ingrassato da inizio dicembre a causa di tutti gli aperitivi, le cene e gli apericena in compagnia degli amici.

Continua a leggere “Calore”

Cosa ci faccio qui?

Le giornate scorrono veloci, spesso non c’è neanche il tempo di prendere fiato.

La mia testa, però, lavora in continuazione, non si ferma mai; i miei pensieri, le mie paure, le mie emozioni, formano un vortice inarrestabile.

Nel bel mezzo di una giornata incasinata, mentre corro da una parte all’altra per adempiere ai miei doveri, accontentare tutti e nel frattempo cercare di restare in equilibrio e mantenere una certa sanità mentale…

A volte mi fermo. Mi ascolto. E mi sento.

E mi chiedo… “Ma come sono finita qui? È davvero questa la mia vita?”

Continua a leggere “Cosa ci faccio qui?”

La valigia in un angolo, i sogni nel cassetto

Da anni tengo una valigia, un piccolo trolley, in un angolo della camera.

Non è che viaggi così spesso da doverla tenere sempre pronta all’uso, purtroppo, però è lì, e non mi va di spostarla.

Ogni sera, prima di andare a letto, il mio sguardo si posa su quel trolley. E ogni sera sogno di riempirlo e di scappare via. Lontano. Lontano.

Continua a leggere “La valigia in un angolo, i sogni nel cassetto”

Sangue.

Quando mi fermo un attimo a pensare, realizzo cose incredibili.

Ad esempio, mi sono resa conto che l’unica persona con cui abbia un legame di sangue e che sia oggi presente nella mia vita è… Mio figlio.

Non ho nessun altro, legato a me in maniera così indissolubile, vitale, naturale…

Nessuno che mi ami, almeno.

Non mi sono mai curata molto dei legami di sangue. Non ho mai considerato i famigliari, i parenti, più importanti delle altre persone nella mia vita.
Ho sempre creduto che i legami che costruiamo nella nostra esistenza vadano al di là del puro e semplice sangue.

Continua a leggere “Sangue.”